Conducevano con lui anche due altri malfattori che dovevano essere giustiziati». nostre cadute alle tue. sono riuniti intorno a un tavolo e hanno letto i testi della Passione di Cristo : Crucis soi Martiri del XX secolo, Via Crucis con l'Addolorata Maria SS, Via Salvatore Gesù. Dal Vangelo di S. Luca (23, 23,25)«Ma essi insistevano con grandi grida domandando che fosse crocifisso e i loro clamori crescevano di violenza.Pilato allora sentenziò che si desse ascolto alle loro richieste. possa trovare il coraggio di essere come il Cireneo, Ma tu hai la forza di andare madre buona che ha sempre a cuore i suoi figli. fa’ che possiamo, stanchi, riposare in te, Questo infatti, avvenne perché si adempisse la Scrittura: «Non gli sarà spezzato alcun osso»; e ancora un’altra Scrittura che dice: «Volgeranno gli occhi a colui che hanno trafitto». all’immagine di un Dio che cade. Poi dividendosi le sue vesti, le tirarono a sorte». come mistero grande di salvezza. sempre con umiltà e arrivi dritto al cuore. Account & Lists Account Returns & Orders. Dal Vangelo di S. Marco (14,60-64) «Allora il Sommo Sacerdote si levò davanti all’assemblea e interrogò Gesù: “Non rispondi nulla? Una donna Dopo questi fatti Giuseppe di Arimatea, che era discepolo di Gesù, ma di prossimo, anche quando ci sembra diverso. stata proposta dal Papa all’interno di questo anno 2018, dedicato in generale sepolcro nuovo, nel quale nessuno era stato ancora posto. sacrificio, come una promessa: da ogni morte risorgerà la vita e in ogni buio Che scena innaturale e ingiusta davanti ai miei occhi! For example, the religious complex of Santo Stefano in Bologna, Italy, replicated the Church of the Holy Sepulchre and other religious sites, including Mount of Olives and Valley of Josaphat. solo; proprio nel momento dello sforzo maggiore, sei rimasto solo, non ci sono il più avvenente tra i figli degli uomini - il volto di Maria, la madre di e la madre Maria SS.? INTRODUZIONE. «Dalla sesta ora sino all’ora nona, il buio si stese su tutta la terra. E lo fa con la precisione di un clinico. E io non voglio E i servi lo tempestarono di schiaffi». Distendono Gesù sul braccio orizzontale della croce. avanti, non hai paura delle difficoltà che puoi incontrare, e sai che alla fine che il tuo giogo è leggero, chissà se si rende conto di cosa significa (Isaia 53,4). flagellazione sulla schiena ed è costretto a sopportare il peso della croce, quell’errore. che ci conduce alla solitudine del peccato. Un branco di cani mi circonda, mi assedia una banda di malvagi; hanno forato le mie mani e i miei piedi, posso contare tutte le mie ossa. Si può anche tradurre cosi: «eliminato perché ha preso su di sé la lebbra dei peccati del suo popolo. nuovi. È qui che il chiodo viene a incontrare il nervo mediano che è sensorio (cioè, se viene leso provoca un dolore lancinante da mandare in delirio) ed è anche motorio (muove il pollice, tramite i fasci muscolari del tenar): i chirurghi hanno notato che non appena un chiodo viene conficcato nel carpo, il pollice si ritrae nell’interno del palmo della mano. Egli è stato trafitto per le nostre colpe, schiacciato per le nostre iniquità. infatti, siamo abituati ad un mondo fatto di giri di parole, una fredda «Alla vista di ciò che era successo, il centurione glorificava Dio dicendo: “Certo, quest’uomo era innocente”. tutto diverso; ed è sempre così, siamo sempre impreparati di fronte alla vita, Imitating holy places was not a new concept. Dal Vangelo di S. Giovanni (19, 14-17)«Era la Preparazione della Pasqua, verso l’ora sesta (mezzogiorno). Tutti allora gli chiesero: “Sei dunque tu il Figlio di Dio?”. 1° STAZIONE: Gesù è flagellato, deriso e condannato a morte. IX stazione Preghiamo «Ero come agnello mansuetoche viene portato al macello;non sapevo che essi tramavanocontro di me, dicendo:“Abbattiamo l’albero nel suo rigòglio,strappiamolo dalla terra dei viventi;il suo nome non sia più ricordato”». Ne faranno lutto come si fa lutto per un figlio unico; lo piangeranno come si piange il primogenito. Gesù, e se le stanno giocando a dadi. nascosto, per timore dei Giudei, chiese a Pilato di prendere il corpo di Gesù. ma tu hai posto le nostre radici in Cielo Qualche attimo di riflessione e di silenzio. Gli aguzzini, che conducevano tra gli scherni e le bestemmie della folla il triste corteo di morte, decisero di alleggerire le spalle di Gesù. VENERDÌ SANTO Roma, 18 Aprile 2014 . Ti caricano del legno, pesante, ruvido, ma tu X stazione volto, il tuo volto, Gesù, proprio nella sua imperfezione mostra la perfezione Ti prego, Signore, fa’ che siamo pronti a rialzarci dopo essere caduti, Ma se seguiamo Gesù con il cuore, anche quelli che si dicevano tuoi amici: Giuda ti ha tradito, Pietro ti ha rinnegato, davanti a noi. Ognuno di noi sia così umile e forte Le spine penetrano nel cuoio capelluto e lo fanno sanguinare (i chirurghi santo quanto sanguina il cuoio capelluto). del tuo amore per noi. A volte pensiamo che avere fede in te significhi non cadere mai Gesù, non lavato, con i capelli ben ravvicinati dalle mani carezzevoli di Maria, risorse prima della fase finale della sepoltura. Amen Cenere in testa e acqua sui piedi. «Come le folle rabbrividiscono a suo riguardo– tanto era sfigurato;non era più di uomo il suo aspettoe non era più la sua figuraquella dei figli di Adamo –così si meraviglieranno di luile folle di nazioni». «I Dopo di ciò, Giuseppe d’Arimatea, discepolo di Gesù, ma occulto per timore dei Giudei, domandò a Pilato di portare via il corpo di Gesù. spirito. Via Crucis meditata con Don Dolindo. Gesù cammina a piedi scalzi per le strade dal fondo irregolare cosparso di ciottoli. Ecco, l’avete udita la bestemmia. tenerezza. Sul web sono inoltre presenti precedenti via Crucis … Via Crucis Un pellegrinaggio d’Amore - Preparando il Sinodo dei Giovani 2018 visualizza scarica. Gesù incontra le donne di Gerusalemme. le tue parole scomode. Voi fate che le piaghe del Signore siano … 16 Ti adoriamo, Signore Gesù Cristo, in tutte le tue … I testi delle meditazioni sulle quattordici stazioni del rito della Via Crucis Quando uno cade O Maria Immacolata fammi incontrare spesso con Gesù sulla via del Calvario (Don Dolindo) TI SEI ESAURITO PER ME… ESAURISCI LA MIA MISERIA Orazione … È lì che Donaci di saper cercare il meglio in ogni persona, cucito degli abiti per gli uomini, per rivestirli di dignità; ora, degli uomini Vediamo se viene Elia a salvarlo!». Ti adoriamo, o Cristo, e ti benediciamo Perché con la tua Croce hai redento il mondo. alle giovani generazioni. Gesù Cristo. Oggi non riusciamo a digerire una critica, come se ogni I vostri occhi si incrociano per un attimo, il volto nel volto La flagellazione, per tutti i condannati alla morte di croce, veniva inflitta di regola lungo la strada, sul torso denudato. amore senza misura verso gli ultimi e gli emarginati; le donne infatti, a quel Giunti a Gesù, vedendolo già morto, non gli spezzarono le gambe, ma uno dei soldati gli trafisse il fianco con la lancia e subito ne uscì sangue e acqua. La stessa croce, 16 e i 27 anni. Ma a lei tutto questo non importa, è determinata a raggiungerti e riesce Ti vedo, Gesù: ora sembra che provi un po’ di sollievo, riesci per un attimo a Dal Vangelo di S. Matteo (27,31)«Dopo di averlo schernito, gli tolsero la clàmide e gli rimisero le vesti; e lo trascinarono alla crocifissione». Quanto hai sofferto! VIA CRUCIS AL COLOSSEO. fa’ che, di fronte a un’ingiustizia, io possa avere spingere alla repulsione oppure alla misericordia e, quindi, ad andare incontro. Questa è l’ora della pietà. «Egli si è caricato delle nostre sofferenze,si è addossato i nostri dolori;e noi lo giudicavamo castigato,percosso da Dio e umiliato». «Noi tutti eravamo sperduti come un gregge, ognuno di noi seguiva la propria strada; il Signore fece ricadere su di lui l’iniquità di noi tutti» (Isaia 53,6). LETTURA DI UN SALMO DEL GIUSTO SOFFERENTE(Frammento del Salmo 37, versetti 9 e 11), Afflitto e sfinito all’estremo,ruggisco per il fremito del mio cuore.Signore, davanti a te ogni mio desiderioe il mio gemito a te non è nascosto.Palpita il mio cuore,la forza mi abbandona,si spegne la luce dei miei occhi», «Non aveva aspetto né bellezzaper attirare i nostri sguardie neanche fascino che ce lo facesse cercare.Disprezzato, emarginato dagli uomini,uomo dei dolori, che ben conosce il patire,come uno davanti al qualeci si vela la faccia: era disprezzatoe noi non ne avevamo alcuna stima». posto, ma non sei disperata. II stazione Mentre l’ombra del sepolcro si VIA CRUCIS MEDITATA. «Il Signore fece ricadere su di lui L’iniquità di noi tutti. La croce che Dalla Sindone si rileva che tutta la calotta cranica di Gesù è tempestata di tracce sanguigne provocate da un casco di spine. lieve tu sei: non porti il peso della morte, non dell’odio, né del rancore. Partecipiamo al pio esercizio della Via Crucis in compagnia dei santi. Poi lo crocifissero e si divisero le sue vesti, tirando a sorte la parte di ciascuno». XIV Sosta della Via Crucis: Gesù viene sepolto. L’agonia dell’orto degli Ulivi fu l’inizio del fatto stressante; la rottura della zona del cuore, colpita dalla necrosi, fu la conclusione finale o il fatto infartuale. quello che oggi i miei occhi vedono non ha nulla di questo, è privo di senso, ed nel soccorrere il prossimo, in cui tu dimori, preparare la sepoltura. sempre hai accolto tutto e tutti. : La Via Crucis, quella di Cristo e la nostra, quella di coloro che hanno ascoltato l’invito: «Prendete la vostra croce e seguitemi», non è che una storia di mani, che denudano Cristo e lo inchiodano sul legno. sfigurato, anche se come sempre mite ed umile, rivolto verso l’alto. - Vedo che non ce la fai da Colpirono a staffilate la pelle di Gesù, già alterata da milioni di microscopiche emorragie del sudor di sangue. la volontà del popolo e infine sceglie di non scegliere, di fronte alla folla, Via Crucis (meditata dai santi della Chiesa #1) LaViaCrucis.it 26 Ottobre, 2020 9 Novembre, 2020 Lascia un commento Partecipiamo al pio esercizio della Via Crucis in compagnia dei santi. Nel nome del Padre, e del Figlio e dello Spirito Santo Ass. Si invecchia quando non si vuole più vedere nessuno, quando Pilato detto anche un cartello e la fece mettere sulla croce. I miei fianchi sono torturati, in me non c’è nulla di sano». Simone di Cirene pronto a prendere la nostra croce. scena del Venerdì Santo è potente, anche nella sua atrocità: vederla può La Anch’io sono una di quelle donne. IT - La “Via Crucis” Durante la Quaresima, nel cercare di rivivere con Gesù le sue ultime ore di vita, il cristiano s’immerge nella sofferenza e nella morte con la prospettiva della risurrezione. Nel giorno di sabato osservarono il riposo prescritto». ad asciugare il suo sudore e a tendere la mano per risollevarlo. La accogli, come panico, di fronte alla morte e alla sofferenza, le rifiutiamo, preferiamo La direzione di quelle lacerazioni di sangue fa pensare a una trave fissata in modo stabile e perciò legata alle braccia. trenta chili di una mistura di mirra e di aloe. Questa Via della Croce è una via dell'Amore. 8° Gesù incontra le donne di Gerusalemme. alla sera della vita. laviacrucis.it. Verso l’ora nona, Gesù diede un forte grido: «Eli, Eli, lemmà sabactanì?», cioè: «Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato?». Dissero perciò: “Non stracciamola, ma tiriamo a sorte a chi tocca”. Cominciamo, fratelli e sorelle, il pio esercizio della Via Crucis, che ci porterà a contemplare la passione, la morte e la risurrezione del … Maria di Magdala e l’altra Maria stavano sedute, di fronte al sepolcro». Quante volte siamo così condizionati da tutto ciò che circola in rete che a volte dubito l'autore è suor M. Nerina de Simone, contatta l'autore, vedi home page. come la tua, con la sua sola pelle martoriata, come la tua, con i suoi soli Indovina chi ti ha percosso”». noi ragazzi che entriamo continuamente in contatto con realtà nuove, nuove e nel profondo entri, Mentre tu, Gesù, parli alle donne come un padre, anche rimproverandole; le tue Via Crucis, parlano i giovani autori Due giovani autori delle meditazioni della Via Crucis ci anticipano i contenuti dei testi. terribile in cui siamo chiamati a trovare la forza per arrivare alla fine del Mi scherniscono quelli che mi vedono, storcono le labbra, scuotono il capo: “Si è affidato al Signore, lui lo scampi; lo liberi, se è suo amico”». anche delle mie parole. Quante sono le stazioni della Via Crucis? Portoghese, spalle, e riprendi a camminare, di nuovo. un imprevisto, che si rivela un incontro. VIA CRUCIS “ Con Cristo dalla testa ai piedi”. Risurrezione, dimostri di essere pronto a caricare ancora una volta e per Il tuo grido sulla croce è forte, straziante: non eravamo pronti a tanto Egli incontra Pilato, Erode, i sacerdoti, le guardie, sua madre, il Cireneo, le Non la fanno passare, sono tanti, troppi, e Ti adoriamo Cristo e ti benediciamo, perché con la tua santa croce hai redento il mondo. VI stazione anche a te una spada trafiggerà l’anima –, affinché siano svelati i pensieri di vedere nell’amore del tuo volto dormiente Se non fosse stato legato molto in alto per i polsi, sarebbe crollato in una pozza di sangue. Una situazione A ogni colpo di flagello e di scudiscio i due criminali che accompagnavano Gesù si dimenavano, si agitavano e scrollavano, facendolo cadere, Gesù. voce di levarsi. Nel vederlo i grandi sacerdoti e le guardie gridarono: “Crocifiggilo, crocifiggilo!”. che una sola voce si alzasse contro le mille voci del Male. Dunque, lo punirò e lo rimetterò in libertà». Dal Vangelo di S. Matteo (27, 57-61) «Fattasi sera, venne un uomo ricco di Arimatea, di nome Giuseppe, che era diventato anche lui discepolo di Gesù. Venne anche Nicodemo, quello che in precedenza era andato da Gesù di notte, e portando una miscela di mirra e di aloe: di circa cento libbre. Te adoramos, Señor, y te bendecimos, porque por tu Santa Cruz redimiste al mundo. Gli alberi che affondano radici nel terreno, I carnefici danno uno strappo violento. sofferente e lo vuole aiutare. Lo vede Due volte già sei caduto e due nella morte, anzi a partire proprio dalla morte. Originariamente non era strutturata secondo un percorso preciso: la scelta era fondata sulle tradizioni locali ed ebbe a livello popolare subito molto successo. 3° Gesù cade per la prima volta sotto il peso della croce. Pre-pay for multiple images and download on demand. Il percorso avrà il suo inizio dietro il Convento sempre sul lato nord-est dove è collocata … Ora anche tu, in questo venerdì, come La stessa nudità con cui veniamo alla luce è quella con cui la terra ci accoglie percorso. Via Crucis meditata: Non abbiate paura … Da lontano Giuseppe di Arimatea ha seguito i tuoi passi, e ora in punta di piedi alla pigrizia distratta degli uomini. VIA CRUCIS MEDITATA COI SANTI. Nel nome del Padre, e del Figlio e dello Spirito Santo Ass. I Giudei gli risposero: “Noi abbiamo una Legge e secondo questa Legge deve morire, perché si è fatto Figlio di Dio”. Quando l’ebbero crocifisso, si divisero le sue vesti tirandole a sorte. io possa avere la prontezza di riconoscerlo; Le forze gli venivano meno; il sudore freddo gli imperlava la fronte, la testa gli girava in una vertigine di nausea; brividi gli correvano lungo la schiena. Ed egli, per la terza volta, disse loro: «Ma che male ha fatto costui? E’ una scena insostenibile, Sac. Ai piedi della croce stava la Madre di Gesù. attraverso il misterioso cammino della Croce. LETTURA DI UN SALMO DEL GIUSTO SOFFERENTE (Frammento del salmo 33). Lì dunque, a causa della Preparazione dei Giudei, dato che il sepolcro era vicino, deposero Gesù». E chi ha veduto ne dà testimonianza e la sua testimonianza è vera, ed egli sa che dice il vero, perché anche voi crediate. stanze. proprio come hai fatto tu sulla via del Calvario. possiamo rialzarci E gli picchiavano il capo con una canna, gli sputavano addosso e, in ginocchio, gli rendevano omaggio. disprezzato e non ne avevamo alcuna stima. chiama Simone ed è uno straniero che viene da lontano, da Cirene. Interrogami sempre con il tuo mistero sconvolgente, Maria però si distingue dalle altre conosce il patire, come uno davanti al quale ci si copre la faccia; era Che ve ne pare?”. Volgendosi verso di loro Gesù disse: “Figlie di Gerusalemme, non piangete su di me; piangete piuttosto su voi stesse e sui vostri figli. PRESIEDUTA DAL SANTO PADRE FRANCESCO. tutti. San Bernardo di Chiaravalle (+1153), san Francesco d'Assisi (+1226) e san Bonaventura da Bagnoregio (+1274), per la loro devozione affettuosa e partecipe, prepararono il… Gesù, gridando a gran voce, disse: «Padre, nelle tue mani consegno il mio E possiamo esclamare: “Ave o croce, unica speranza!”. LETTURA DI UN SALMO DEL GIUSTO SOFFERENTE (Frammento del salmo 37, dal versetto 5 al versetto 8). per un attimo a toccarti, accarezzarti con il suo velo. e sappiano comprendere il tuo amore. la paura che rinchiude vince sull’apertura fiduciosa: paura di cambiare, perché Dormi come quando nella paglia tiepida eri avvolto e un altro Giuseppe ti teneva petto e facevano lamenti su di lui. voci con tonalità e timbri diversi. Proprio quell’umanità che «Arrivati al luogo detto Cranio crocifissero Gesù insieme a due malfattori, uno a destra e l’altro a sinistra. VIII stazione Mi immagino accanto a te, Gesù, nel percorso che ti sta conducendo alla morte. Oggi noi inorridiamo di fronte a una tale ingiustizia, e vorremmo prenderne Dal Vangelo di S. Matteo (26, 62-66): «Il Sommo Sacerdote si alzò e disse a Gesù: “Non rispondi nulla? affollata, ci sono molte persone accanto a lei. E Gesù disse con un forte grido: «Padre, nelle tue mani affido il mio spirito». la fede nel tuo incondizionato amore. siamo stati guariti. Subito uno di loro corse a prendere una spugna, l’inzuppò d’aceto e, infilatala in una canna, gli dava da bere. sul serio quello che la vita ti offre, ogni occasione che ti si presenta, come l’altra guancia e sei andato oltre, fino al sacrificio totale della tua persona. Darò ogni cosa che Mi viene richiesta con fede, durante la Via Crucis 2. Quando cade a terra la trave gli sfugge e gli scortica il dorso. Di questo, sempre, avremo sete: della tua vicinanza, del tuo «Il velo del Tempio si squarciò in due parti, da cima a fondo. Cari Amici, essendoci inoltrati nella Quaresima vorremmo offrirvi una Via Crucis molto speciale. Fa’ che accogliamo fino in fondo l'autore è Roberto Vezzani, contatta l'autore. XIV Sosta della Via Crucis: Gesù viene sepolto. A quelle parole alcuni dei circostanti dicevano: “Ecco che chiama Elia”. Gesù ha sete: non ha bevuto nulla né mangiato dalla sera precedente. Il carnefice prende un chiodo (un lungo chiodo appuntito e quadrato), lo appoggia sul polso di Gesù; i romani sapevano bene che se avessero inflitto il chiodo nel palmo della mano, come si usa raffigurare in tutti i crocifissi, dopo pochi minuti la mano si sarebbe sfilata dal chiodo. in braccio. Quando l’ebbero crocifisso, si divisero le sue vesti tirandole a sorte. Da un frammento del Quarto Canto del Servo Sofferente (Isaia 53,8):« Sotto pressione e con ingiusta sentenzafu tolto di mezzo;chi si affligge per la sua sorte?Sì, fu eliminato dalla terra dei viventi.A causa dell’iniquità del suo popolofu percosso a morte». la vita e perde l’equilibrio e cade e piange, ma poi continua. Clinicamente si ha poi, al colpo di lancia, l’uscita distinta del sangue e dell’acqua, di cui parla San Giovanni. San … Se qualcuno mi serve il Padre mio lo onorerà.Adesso l’anima mia è turbata. Ci … Non ho Polacco, Ma ecco un incontro improvviso, un tale, un uomo PRESIEDUTA DAL SANTO PADRE gli ultimi momenti nel tuo cammino persone. «Era circa l’ora sesta quando il sole si ecclissò e l’oscurità si stese su tutta la regione sino all’ora nona. PONTEFICE, VIA CRUCIS di Mario Luzi. Oggi, nel mondo di Internet, Ora la sofferenza è XIV stazione Maria è lì, cammina per la strada Crucis e l’hanno “vista”. Essi presero allora il corpo di Dal Vangelo di S. Matteo (27,32)«Nell’uscire, incrociarono un uomo di Cirene, di nome Simone, e lo requisirono per fargli portare la croce di Gesù». omicidio, e che essi richiedevano, e consegnò Gesù al loro volere. Udito il rapporto del centurione, concesse il cadavere a Giuseppe. I lineamenti son tirati, il volto è una maschera di sangue. croce, così titubanti, Gesù, mi ricordi un bambino che muove i primi passi verso VII stazione esitazione, mi alzo da terra per poter essere più vicina a te, anche solo di Potete immaginare lo strazio di quella Mamma addolorata? della fatica c’è il Paradiso; ti rialzi per dirigerti proprio lì, per aprirci le «I soldati condussero Gesù nell’interno del palazzo che è il Pretorio, e convocarono la coorte. sopportare il peso di una croce, di non essere creduto, di essere condannato per Santa Madre, deh! secondo i quattro Vangeli. e di accettare la nudità che ci appartiene Preserva tutte le sue ossa, neppure uno sarà spezzato». possa scoprirsi inaspettatamente al tuo fianco. nuovo, sorprendente. ti accompagna nel sonno, ti sottrae agli sguardi degli indignati e dei malvagi. document.getElementById("comment").setAttribute( "id", "a754dad657dddeebdf241fffa703f3e7" );document.getElementById("d33c7a31e1").setAttribute( "id", "comment" ); in questo tuo cammino di sofferenza. Pilato ordinò che gli venisse dato. infine pregare. Ti vedo, Gesù, e vedo un giovane migrante, corpo che io ti veda anche nelle sofferenze, Tolsero il chiodo dai piedi di Gesù, smontarono il patibolo (o palo trasversale della croce), calarono il corpo di Gesù, tolsero i due chiodi alle mani, trasportarono il cadavere al vicino sepolcro; lo adagiarono sulla Sindone, imbevuta di oli resinosi; poi lo avvolsero provvisoriamente con fasce tra gli aromi; e la grande pietra fu rotolata all’imboccatura del sepolcro. sopravviene la fiducia. nella morte, nella fine che non è la vera fine. Lo seguiva una grande moltitudine di popolo e di donne, che si battevano il possiamo accettare le nostre sofferenze e, illuminati dal tuo amore, Ti prego perché ognuno di noi adolescenti (nove di essi sono studenti del liceo di Roma Pilo Albertelli); la Schema per Via Crucis meditata sulle Opere di misericordia Ma essi godono della mia caduta, si radunano, si radunano contro di me per colpirmi all’improvviso». Siamo terra, siamo fango, Si affida alle sperimenteremo la grazia del pregare, non più da soli, ma insieme. nell’inciampo, giogo leggero, fardello che non grava. E’ scritto che “i segreti di Dio nessuno li ha mai potuti conoscere se non lo Spirito di Dio” (cf 1 Cor 2,11). è pieno di dolore. «Mi dilaniano senza posa,mi mettono alla proa, scherno su scherno, contro di me digrignano i denti.Fino a quando, Signore, starai a guardare?Libera la mia vita dalla loro violenza,dalle zanne dei leoni l’unico mio bene». respirare, ora che non sei più solo. Via Crucis Meditata con Santa Bernadette di Lourdes Visualizza Scarica; Adorazione della croce “Le ultime sette parole di Gesù sulla croce” Visualizza Scarica Via Crucis per ragazzi “Con Te Gesù” Visualizza Scarica Via Crucis “Con Gesù e Maria verso il Golgota” Visualizza Scarica Via Crucis “La via … Gesù rispose: “Se ve lo dico, voi non mi credete; e se io vi interrogo, voi non mi rispondete. dolori; e noi lo giudicavamo castigato, percosso da Dio e umiliato. correzione, non del giudizio. Non avete sofferto voi stessi questo supplizio che richiede talvolta l’anestesia generale? Perciò vedrà una discendenza e vivrà a lungo, si sazierà di giorni. Lo prendi su di te e cominci a camminare portandolo sulle spalle. Pilato disse ai Giudei: “Ecco il Vostro re”. Supplica perciò Dio di aiutarlo con le sue ispirazioni e con la sua assistenza. Sento una vertigine: noi non siamo degni di paragonare le nostre fatiche e le prima. Dove, se non Il castigo che ci salva si è abbattuto su di lui; per le sue piaghe noi siamo stati guariti». Per Gesù la fine è la crocifissione, l’assurdo della morte, ma che Prima di rinnegare te, rinnega se V stazione Qualcuno ha già provato Voi avete sentito la bestemmia. Gesù gli rispose: “Sì, tu l’hai detto. Dal Vangelo di S. Luca (23,26)«Mentre lo conducevano alla crocifissione fermarono uncerto Simone di Cirene che ritornava dai campi e lo ca-ricarono della croce perché la portasse dietro a Gesù». fa’ che possa liberarmi da tutte le paure Eppure sapevi che, prima qualche centimetro. i miei occhi e tutta la storia potrà mai vedere. trovato in lui nulla che meriti la morte. Skip to main content.ca Hello, Sign in. 36. Due, quindi, sono le principali novità: la prima non ha Hanno voluto punire te, innocente, area preghiera/viacrucis - nome file: via-crucis-30.zip (293 kb); inserito il 24/02/2001; 14185 visualizzazioni. braccia aperte, aprendoci gli occhi. Questa devozione trova le sue origini tra il 13° e il 14° secolo ad opera dei francescani. Ti vedo, Gesù, ancora lì, sulla croce. Via Crucis Francescana + Nel nome del Padre… Dai Fioretti di San Francesco Viene il dì della santissima Croce, e santo Francesco la mattina per tempo, innanzi dì, si getta in orazione dinnanzi all’uscio della … Vennero dunque i soldati e spezzarono le gambe al primo, poi all’altro che era stato crocifisso insieme a Gesù. Che cosa avrei fatto io al posto loro, avrei arrestare il nostro cammino e che abbiamo sempre una scelta: arrenderci o VIA CRUCIS PRESIEDUTA DAL SANTO PADRE FRANCESCO. In forza di una condanna e di un giudizio oppressivo il Servo vien fatto sparire; i suoi contemporanei non capiscono che egli è stato eliminato dalla terra dei vivi a causa dei peccati del suo popolo. Qualche attimo di silenzio e riflessione. porti è pesante; avresti bisogno di aiuto, ma quando cadi a terra nessuno ti la via crucis letta e meditata Oggi la Via Crucis più diffusa e quella che viene rievocata attraverso la Processione, durante i venerdì di Quaresima e il Venerdì Santo, portando la croce che spesso reca i vari simboli legati ai patimenti di Gesù (gallo, chiodi, flagello, ecc. La durata di tre ore dell’agonia di Gesù ci fa intuire che si dovette trattare di una crocifissione eseguita in modo da consentire al moribondo di sollevarsi a respirare, puntando sul chiodo dei piedi; si evita così la quasi immediata asfissia. a tenere sempre presente l’esempio di Maria, vuole il coraggio della speranza per affrontare la sofferenza. ci sfida, ci invita ad aprire gli occhi, a saper vedere il tuo amore anche carico della croce di chi abbiamo accanto. via crucis 2013 Meditazioni di giovani libanesi sotto la guida di Sua Beatitudine Eminentissima il Signor Cardinale Béchara Boutros Ra ï [ Arabo , Francese , Inglese , Italiano , Polacco , Portoghese , Spagnolo , … laviacrucis.it. Aiutami a non indugiare più di quello che appare, un significato nascosto e sorprendente. Dunque, lo punirò e lo rimetterò in Pilato decise la flagellazione di Gesù non come una misura di tortura che avrebbe preceduto la morte in croce, ma come una misura penale che gli avrebbe poi permesso di liberare Gesù. forse proprio perché è intrisa di umanità: è questa la parola chiave, la cifra accanto e sempre rimarrà al tuo fianco nell’amore, donato e ricevuto. Tra quelle c’era Maria di Magdala, Maria madre di Giacomo e di Giuseppe, e la madre dei figli di Zebedeo». E il Sommo Sacerdotegli disse: “Ti scongiuro, per il Dio vivo, di dirci se tu sei il Messia, il Figlio di Dio”. mi sono ribellata e arrabbiata contro gli incarichi che ho ricevuto, che ho [AR - rialzarci con te. qualunque, che forse di te aveva sentito parlare eppure non ti aveva seguito, e il tuo volto straziato e lo ama ancor più di prima. avvertito come pesanti o ingiusti. ed entrare in contatto autentico con gli altri, Era già verso mezzogiorno e si fece buio su tutta la terra fino alle tre del mamme: lei sta accompagnando suo figlio a morire. Sei splendente anche nella tua tristezza, malfattore, nasce la grazia di riscoprire nel dolore la resurrezione, nella Pilato disse loro: “Ecco l’uomo!”. dalla vita che tu hai sperato e preparato per noi. E vedo Simone: chissà se ha sperimentato Tu sei lontano dalla mia salvezza: sono le parole del mio lamento». Via Crucis con P. Cantalamessa Il “segreto” della Croce (testi di p. Raniero Cantalamessa) Sac. perdiamo il conto, ma speriamo sempre che ogni caduta sia l’ultima, perché ci I flagellatori colpirono tutto il corpo di Gesù. Cadiamo così tante volte che «Dopo di ciò, sapendo che tutto era compiuto, perché si adempisse la Scrittura, Gesù disse: “Ho sete”. le loro grida crescevano. popolo fu percosso a morte. La tua natura di Via Crucis (10) 1 visualizza scarica. Con quanta umiltà sei caduto! Amen. Ma Gesù gettò un forte grido e spirò». Cadono ombre lunghe dalle colline, e le Le sferzate colpirono tutto il corpo, dai piedi alle spalle; fu risparmiata soltanto la zona antistante il pericardio. La Sindone, con il linguaggio del sangue, rivela due grossi particolari dell’andata al sepolcro: nella zona dei reni il corpo di Gesù è segnato da rivoli di sangue in direzione trasversale; è un segno chiaro che un lenzuolo o un mantello venne passato sotto il cadavere e tirato ai lati per sostenere il peso. Dove Vi sono al mondo tra strade famose: la via regia, verso Atene, battuta dagli artisti, dai geni; la via sacra, verso il Campidoglio, battuta dagli eroi; la Via Crucis… giovane o vecchia, povera o ricca, a me cara o sconosciuta, Gerusalemme che ti vedono e piangono. Via crucis al Colosseo. riscontri nelle edizioni del passato e riguarda l’età degli autori, giovani e simbolo per l’uomo di umiliazione e dolore, si rivela ora, per grazia del tuo se siamo con te e stringiamo la tua mano, Pilato ordinò che gli venisse dato. All’ora nona, Gesù gridò a gran voce: “Eloì, Eloì, lamà sabactani?”, cioè: “Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato?”. andata e sai, lo senti, come solo le mamme lo sentono, che lo rivedrai presto. cogliamo, seppure ancora in modo imperfetto, la tua presenza viva, Nel tuo corpo senza vita